il Blog di Franco Longo

sabato, settembre 23, 2006

dottor Peci


Venerdì ore 16, andiamo dal dottor Peci.

Lucia ed io siamo andati dal dottor Samorindo Peci di Milano, stavo in pensiero, pensavo a tutte le volte che eravamo andati, pieni di buona speranza in lungo e in largo e niente di niente, più scoraggiati di prima.
Invece il dottor Peci quando ha visto le due radiografie al bacino mi ha detto la soluzione condivisa da noi due, ha detto molte cose che i medici della nuovamedicina non avevano detto o non sapevano, senza neanche guardare gli esami complessivi, ha guardato solo le TAC al cervello, l'operazione che ho avuto nell'81, che si vede nella TAC e ha confermato l'analisi precedente.
Roba da non credere!!!
Quando ho parlato io che mi credevo di essere guarito per tre volte e mi sono dato da fare, imbiancavo..., mi ha detto così: come tu stavi guarendo e ti mettevi a lavorare, ci vogliono nove o dodici mesi per cominciare a lavorare, tu dopo tre o quattro giorni che stava iniziando il processo di guarigione lavoravi?
Roba da matti!
Finalmente ci stiamo...mi sto avvicinando alla guarigione!!!
Il cerotto va a inibire i neuro recettori
Invece il conflitto (femmina-maschio) nasce dall’operazione che ho avuto nell’81, nasce il cancro o una malformazione al rene che si era bloccato per via degli altri conflitti (non potevo parlare, non potevo utilizzare il micromovimento per scrivere ecc.)
al tempo dell'operazione ero afasico- dislessico e la parte dx paralizzata.
La MAV: malformazione arterio venosa
Ora prendo la medicina in gocce omeopatica di Testosterone unito allo Zometa che serve ha rinsaldare le ossa, una volta che prendo queste medicine piano piano si sposta sull’emisfero destro e finalmente posso camminare, occorre aspettare dei mesi, fino a quando non starò bene in piedi e non mi passeranno i dolori.

3 Comments:

Anonymous Francesco said...

FANTASTICO FRANCO!!!!
QUESTA E' VERAMENTE UNA BELLISISMA NOTIZIA .... :)

FORZA FRATELLO SIAMO TUTTI CON TE

F.

23 settembre, 2006 19:44

 
Anonymous Anonimo said...

ciao caro Sisco,sono davvero contenta che uno dei tuoi sogni si sia realizzato! Da tempo sognavi uno spazio in cui raccontarti...ed eccoti accontentato!Qui ritrovi tutti gli amici "vecchi" di cui non conosci il viso ma dei quali senti l'energia ed altri si aggiungono...questo sentirsi uniti trasmette gioia e ti ho visto davvero sereno in questi ultimi giorni!Certo la visita dal dott. Peci ha contribuito, molto hanno fatto Pietro Cristina e Giovanbattista, come lo hai battezzato tu, in realtà Giangiacomo, con la loro presenza.Che dire di me? travolta e stravolta dal quotidiano zeppo di impegni, il lavoro, la casa, i figli, i dottori....tu...sento di non "esserci"! Mi si bagnano gli occhi ed ho un groppo alla gola..troppe emozioni represse, sento che nn è bene, troppa stanchezza, nessuno spazio per me...Sai, quando stai male vedi tutto nero, certo, comprensibile...ma a volte anch'io ho necessità di essere compresa,capita, gratificata! Ho spesso fatto da parafulmine, certo per mia scelta, nn mi sento vittima....a volte lo sono di me stessa, poi arriva la ribellione, il "basta", ci sono, esisto!!!certo, nn è facile vivere la tua realtà, ma ti garantisco che nn è affatto semplice stare vicino a chi si ama e soffre! Io posso solo immaginare ciò che provi tu e quindi non posso pretendere che tu comprenda cosa "sento" io....impotenza,incapacità,insensibilità,inadeguatezza....a volte torno a casa, piena di carica, stanca sì, ma sai che la mia natura è gioiosa e cerco di alleggerire il tuo dolore col mio modo di fare, a volte riesco, a volte vengo travolta dalla tua depressione, dal tuo nervoso e vorrei non esserci.....Stanchezza, forse è solo stanchezza, sono quasi quattro anni che viviamo questa realtà....tra poco tornerà il sole!
Luce

27 settembre, 2006 22:38

 
Anonymous Anonimo said...

Il Sig. Franco Longo ha girovagato per 4 anni in giro da idraulici, menzonieri e figure ambiguamente naturopate, baristi del gruppo ass. Alba e chi ne fa le spese? chi l'ha visto una sola volta, anzi due volte, la seconda in ospedale dove l'hoa ccompagnato io, unico medico che io conosco che va a trovarlo in ospedale i suoi pazienti.
Si io lo so perchè l'ho accompagnato io quel giorno ed ho aspettato in macchina perchè non mancante il parcheggio.
Si mi chiamo Giorgio il mio numero di cellulare è 33843546754 perchè non mi nascondo come fa la Sig.ra Lucia che invece essendo presente dovrebbe dare la sua versione.
Io ho accompagnato il Dott. Peci nell'ospice di Erba dove era stato ricoverato il sig. Longo.
Il Dott. Peci aveva fatto una richeista di smettere di dare morfina e di iniziare una radioterapia mirata al bacino per far risaldare le ossa e far smettere il dolore, vi sembra che sia un medico alternativo? uno che prescrive di fare la radioterapia.
Sono i dottori dell'ospice che si sono rifiutati (esiste una raccomandata fatta dal dott.Peci al direttore del reparto Dott.ssa Nava a tal senso).
Si sono rifiutati di farla perchè comunque le malattia era avanzata, non si poteva spendere soldi inutiulemnte queste le parole, vi sembra che queste persone debbano passare impunite e quei famosi opernanti per 4 anni debbano passarla liscia ed invece il Dott. Peci che l'ha visto una volta e che ha prescritto insitento la radioterapia (inascolato) e lo ha visitato in ospice per stargli vicino debba invece essere diffamato da sinoli avventurieri della rete.
No è assurdo e questa cosa deve finire, e chiedo per lui le scuse, ormai ci stiamo organizzando per rintracciare queste persone, abbiamo dato incarico a dei siti specilizzati dopodichè li vedremo in faccia questi delinquenti.
Io sostengo che queste persone sono altro che diffamatori sono dei ricattatori che ad un cetro punto ricattano chiedendo soldi in cambio del loro silenzio, speculandio con la sofferenza altrui.
Ma hanno trovato pane per i loro denti.

Giorgio

28 novembre, 2008 11:46

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home